<img alt="" src="https://secure.leadforensics.com/82987.png" style="display:none;">

Life In Extra

Sostieni anche tu "i Bambini delle Fate"

Francesco Pini,

Ricordi come passavi le giornate quando eri piccolo? Ridere e scherzare con i compagni di classe, uscire a fare un giro con gli amici, praticare lo sport preferito: sono tante le cose che possono fare i bambini e i ragazzi con i propri coetanei, immergendosi in un mondo fatto di affetti e divertimento!

Non tutti però riescono a esprimere le proprie passioni, le proprie intenzioni, il proprio amore come vorrebbero. È il caso dei ragazzi affetti da autismo, che si manifesta in loro sin dai primi anni di vita ed è caratterizzato dal mancato sviluppo di relazioni sociali e affettive.

Immagina di dover andare da qualche parte e di prendere la macchina. Quando la apri, parte il clacson. Metti in modo e ingrani la prima, ma la macchina va in retromarcia. Vuoi girare a sinistra, ma invece la macchina va a destra. Immagina ora che questa macchina sia il tuo corpo. I ragazzi affetti da autismo sono esattamente così: hanno un corpo che non risponde ai loro comandi. (Franco Antonello, fondatore de "i Bambini delle Fate")

Messi ai margini dalla società, questi bambini (quindi ragazzi, quindi adulti), sono destinati a una vita difficile e solitaria. Ma c'è chi non ci sta. Chi non si rassegna e non vuole girare la testa di fronte ai gravi problemi che affliggono i ragazzi autistici.

Così, proprio con l'obiettivo di venire in aiuto a questi ragazzi e alle loro famiglie, è nata l'associazione "i Bambini delle Fate".

Leggi di più...

Perché non vediamo l'ora di partecipare al Red Hat Open Source Day 2018

Erika Micheletti,

 

La settimana scorsa è stata una settimana intensa ed entusiasmante, è stata la settimana del Red Hat Open Source Day 2017.

Questo evento, interamente dedicato al mondo dell'Open Source, si tiene ormai da qualche anno sia a Milano che Roma, ed ospita colossi del mondo IT come Cisco, Lenovo, Microsoft e Intel, ma anche altri fondamentali partner di Red Hat di dimensioni più ridotte, sparsi sull'intero territorio nazionale.

Extra Group è stata rappresentata per la prima volta, dopo la "verticalizzazione" aziendale avvenuta nel corso di quest'anno, da Extra Red, Advanced Business Partner di Red Hat... e da me, come rappresentante del marketing di Extra Magnet! :)

Leggi di più...

Alla scoperta del cibo "italiano" negli USA

Rob Carrillo,

Alcune settimane fa, Francesco Merangolo, uno dei nostri esperti di Business Intelligence, è tornato da 3 mesi di lavoro su un progetto negli USA.

Il tempo passato negli Stati Uniti si è rivelato essere un’esperienza che lo ha fatto crescere sia personalmente che professionalmente. Tuttavia, uno degli aspetti più interessanti del tempo passato oltreoceano è stato il cibo. I suoi colleghi americani sono stati fin troppo felici di fargli provare il loro cibo "italiano".

Ecco alcune variazioni del cibo italiano, ormai emigrato in USA, che ci ha raccontato:

Leggi di più...

Life in Extra Holidays: la nostra estate!

Erika Micheletti,

Il rientro dalle ferie. Si, lo so... è un trauma un po' per tutti! Però c'è anche un aspetto positivo da tenere di conto: il racconto delle vacanze. Torni, e la pausa caffè e la pausa pranzo si trasformano in ottime occasioni per raccontare i meravigliosi posti visitati durante le vacanze estive oppure la felicità e la serenità assaporate proprio restando a casa o andando alla spiaggia di sempre con gli affetti più cari. Abbiamo quindi deciso di divertirci un po' e di trovare un modo alternativo per condividere le nostre foto non solo tra colleghi, ma anche con l'esterno. È nato così il Life in Extra Holidays #PhotoContest! 

Leggi di più...

Perché la felicità sul lavoro è così maledettamente importante

Marina Belli,

Le mie vacanze estive sono ufficialmente cominciate tre giorni fa. Due settimane di puro relax per ricaricare le batterie, mentalmente e fisicamente, e trascorrere del tempo prezioso con familiari e amici.

Leggi di più...

Non solo IT: Extra Group sponsor del progetto ArtInsolite 2017

Erika Micheletti,

Nella provincia di Pisa, più precisamente nell’entroterra Volterrano, esiste un luogo incantevole, una punta di diamante del nostro territorio: il Teatro del Silenzio, un anfiteatro naturale ricavato nella splendida cornice delle colline di Lajatico.

Un'idea voluta da Alberto Bartalini, che insieme al Maestro Andrea Bocelli, ha creato un luogo dove poter coinvolgere emozioni, arte, musica e danza in una scenografia a dir poco ammirevole.

Vi chiederete: che cosa c’entra un’azienda IT con ciò che accade in un teatro? C’entra, c’entra…

Leggi di più...

Giorno 14 - Si torna a casa. Grazie Iran

Leonardo Paolino,

Venerdì 5 è stato di fatto il giorno della partenza.

La mattina abbiamo rimesso in ordine i bagagli, fatto mente locale sulle ore a seguire, sistemato tutto ciò che dovevamo sistemare in vista del rientro in Italia, ma ci siamo lasciati abbastanza tempo a disposizione per fare un ultimo giro in bici, su un circuito alla periferia di Shiraz dove è stato possibile divertirsi ancora un po' in sella alle nostre mountain bike.

Leggi di più...

Giorno 13 - In viaggio verso Shiraz

Leonardo Paolino,

La mattina di mercoledì 3 Maggio abbiamo trascorso circa due ore in macchina, per raggiungere Shiraz, dove abbiamo soggiornato per due notti a casa di Amin.

Leggi di più...

Giorno 12 - Da Sisakht a Koher, passando per le cascate di Margoon

Leonardo Paolino,

La mattina del 2 maggio era prevista in agenda una bella scalata, partendo da Sisakht e salendo su verso il monte Dina che raggiunge circa 5000 mt sopra il livello del mare e che rappresenta il più alto dei monti Zagros (la cui altezza media è pari a 3500 mt), fino al passo che separa la regione con quella di Esfahan. Nel pomeriggio, invece, avevamo deciso di rilassarci, raggiungendo in auto le cascate Margoon. Il programma è stato rispettato... anche se con un lieve imprevisto!

Leggi di più...

Giorno 11 - Da Adoor a Margoon. Il nostro Primo Maggio in Iran

Leonardo Paolino,

Lunedì mattina, siamo partiti da Adoor in mtb. L'obiettivo era quello di arrivare al villaggio di Margoon.

La discesa su sterrato, intrapresa nell'allontanarci da Adoor, ci ha portati ad attraversare delle zone ancora una volta fantastiche, con dei panorami mozzafiato.

Leggi di più...

Share this post

   

Commenti

Condividi questo blog

   

Post più recente